Salecchio Inf. e Sup. (Val Antigorio) – 21/05/2017

Salecchio è un paesino soleggiato che si trova su un altopiano montano, a strapiombo sulla valle Antigorio. E’ circondato da folti boschi di conifere e vaste praterie.
Si divide in due frazioni: Salecchio inferiore (1320 metri d’altezza), che si divide a sua volta in 2 grandi gruppi di case (il primo ai piedi della parrocchia dedicata all’Assunta con cimitero attiguo; il secondo è la sede di una piccola scuola); Salecchio superiore (1510 m.), che si stringe attorno all’oratorio di S.Giuseppe.
Altri due piccoli insediamenti erano quelli di Morando (qualche casa e qualche stalla) e Casa Francoli (sul sentiero per Formazza).
Sul pendio sopra a Salecchio ci sono molte stalle e fienili, dove il bestiame trascorreva l’estate e l’autunno. Basti pensare che nel villaggio ci sono 50 stalle e 25 case; un rapporto di 2 a 1, perché le prime servivano come tappe per raggiungere il punto di raccolta in inverno; così, d’estate, al di sopra del bosco, le bestie potevano pascolare in un’ampia prateria, dove c’erano le baite dell’Alpe Campo.

Lasciata l’auto nel piazzale poco dopo il paesino Passo di Premia si trovano le indicazioni per Salecchio. Si sale in una stretta rotabile, asfaltata per buoni tratti che con diversi tornanti porta ad una galleria. Si procede lungo la galleria, ma serve una torcia. Al termine della galleria si prosegue per un breve tratto sulla sterrata e poi si prende l’evidente sentiero che conduce a Salecchio Inferiore.
Si prosegue sempre su sentiero fino ad una cappella che precede di poco Salecchio Superiore dove è posto il Rifugio Zum Gora.