Pizzanco – Rifugio Alpe il Laghetto

Tempo di percorrenza: h. 2.30

Dislivello: m. 897

Difficoltà: E

Segni di vernice: rosso – bianco – rosso

La salita al rifugio alpe il Laghettoda Pizzanco è una valida alternativa a quella “normale” della Gomba, si snoda lungo il fianco sinistro (orog.) della valletta d’Oriaccia con un percorso vario e poco faticoso, si attraversa un grosso alpeggio con numerosi gruppi di baite alcune ancora in buono stato sparse tra grandi pascoli, un’oasi prativa sul fianco boscoso della montagna, un alpeggio intermedio durante la transumanza del bestiame che in primavera dal fondo valle saliva agli alpeggi in quota per trascorrere il periodo estivo. Questo itinerario ha il punto di partenza in comune con l’itinerario che percorre dell’alta valle Bognanco il quale può essere abbinato compiendo cosi un circuito ad anello molto remunerativo.

ITINERARIO
Dal posteggio all’ingresso di Pizzanco, seguire una viuzza che passa tra le case del paese in direzione della montagna, passare accanto ad una fontana, proseguire in falsopiano ancora per alcune decine di metri fino ad un bivio (cartelli indicatori). Seguire il sentiero ben evidente che si snoda sul fianco sinistro (grog.) della valletta del rio Oriaccia, risalire il pendio boscoso fino a raggiungere i prati inferiori di un grosso alpeggio, tenersi grossomodo sulla sinistra dell’ampio pascolo fino a raggiungere le ultime baite in alto (fontana), continuare ancora per poco parallelamente al fiume quindi risalire a destra la costa boscosa fino a raggiungere la base inferiore di una pietraia, il sentiero quasi pianeggiante attraversa sotto quest’ ultima per poi risalirla sulla destra, quindi con un’ultima diagonale verso sinistra uscire sul sentiero proveniente dalla Gomba poco prima dell’alpe Oriaccia. Giunti alla deviazione svoltare a sinistra attraversare più o meno in piano fino ad un torrente per poi ricominciare lievemente a salire sino a giungere all’alpe Oriaccia m. 1651. Passare davanti alle baite dell’alpeggio, poco dopo oltrepassare un altro torrente e sempre diagonale salire l’ultimo tratto ripido fino ad arrivare su di un dosso panoramico con una grossa croce situato Sul margine destro della conca del Vallaro.

Il sentiero percorre lungamente ed in leggera salita il fianco destro dell’alta valle del Vallaro fino ad arrivare al rifugio Alpe il Laghetto.